• Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3
  • Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3

Il Sacro Bosco a Bomarzo. Passeggiata n° 3

15 July 2013

“Tu ch’entri qua con mente parte a parte et dimmi poi se tante meraviglie sien fatte per inganno o pur per arte”

Ideato da Pirro Ligorio per il principe Orsini,il parco è sospseso in un’atmosfera suggestiva popolata da animali mostruosi e personaggi mitologici
che accompagnano il visitatore,tra illusioni e simbolismi,in una dimensione fantastica e imprevedibile al confine tra finzione e realtà.
“Lasciate ogni pensiero voi ch’entrate” ribadisce la frase incisa sulla bocca dell’orco,suggerendoci di liberare l’immaginazione, “sfogare il core”
e lasciarsi trasportare emotivamente in un mondo a mezz’aria tra stupore e meraviglia.
Sarebbe altrettando bello se i visitatori potessero rimanere stupiti dalla presenza di una piccola architettura contemporaea che offra
qualche servizio di ristoro in più e indicazioni più adeguate sulle opere presenti.



Comments ( 0 )

Leave a Comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>